Roberta Pinotti parla del referendum costituzionale a Tele Nord
1 Ottobre 2016

Con il “Sì” al referendum del 4 dicembre cambiamo l’Italia

Saranno almeno 30 anni che in Italia si parla di come rendere le istituzioni più adatte ai tempi che cambiano. Superare il bicameralismo paritario, riordinare le competenze di Stato e Regioni, ridurre il numero di parlamentari, abolire il CNEL, sono richieste che praticamente ogni partito ha inserito nel suo programma elettorale. Con il referendum del 4 dicembre abbiamo l’opportunità di cambiare davvero. Se anche questa volta, per paura di fantasmi che non esistono, non dovessimo essere in grado di decidere, allora vorrebbe dire che l’Italia è davvero un Paese irriformabile. Non possiamo fermarci, non possiamo perdere un’altra occasione. Quello del 4 dicembre non è un referendum che riguarda il Governo o un leader politico. È un referendum per i cittadini e per il Paese. Spero che gli italiani si informino al meglio e che scelgano di dire “sì” al cambiamento.

Guarda l’intervista con TELE NORD

Condividi: