8 Settembre 2016

73° anniversario della Difesa di Roma

L’8 settembre del 1943, nei pressi di Porta San Paolo a Roma, ebbe inizio quel moto spontaneo di popolo che consentì la rinascita di un Paese devastato e avvilito. Militari e civili si unirono nell’estremo, disperato, tentativo di difendere la Capitale e con essa l’Italia intera. Oggi, nel giorno del 73° anniversario della Difesa di Roma, insieme al Presidente Mattarella abbiamo ricordato quel sacrificio. Fu la speranza di costruire un futuro di libertà e di democrazia, oltre al sacro dovere di difendere la Patria, ad animare le azioni di quegli uomini e di quelle donne, a dare loro forza per continuare ad avere prospettive, sogni, progetti. Quella stessa forza che abbiamo il dovere di sostenere per i tanti cittadini colpiti dal terribile terremoto nel centro Italia. È un Paese ferito quello che oggi rende onore ai Caduti nella Difesa di Roma di 73 anni fa, dobbiamo restare uniti. Viva la Liberazione, viva le Forze Armate, viva l’Italia!

Condividi: